“Fabula postuma”: presentazione venerdì 5 maggio (ore 21.30) al circolo tennis di Albinea. [Siateci]

“Fabula postuma”: presentazione venerdì 5 maggio (ore 21.30) al circolo tennis di Albinea. [Siateci]


20170405_110224 piccola

Per Lacan la domanda sul senso primo e il destino ultimo dell’amore è “ancora!”, “encore”, dove gioca sull’assonanza tra encore e en-corps.

La passione è una feritoria nella ferita dell’incomunicabilità, cioè è “a-mur”, un’assenza temporanea di muro.

Quando si ama si ama un nome, ed è sempre un nome proprio, talvolta il proprio nome (l’amore, per Freud, è sempre amore di sé nell’altro: un corto circuito logico destinato a bruciarsi nell’innamoramento).

Chi ama, appunto, invoca (chi-ama e ri-chi-ama) la mancanza di sé nell’altro, se non addirittura la mancanza dell’altro tout court: e questo è desiderio puro, non contaminato da inconoscibili ed estranee presenze.

“Amare è donare (per-donarsi) quello che non si ha a qualcuno che non lo vuole”, in quanto diamo sempre ciò che “voliamo” per noi (proprio perché “bi-sogno” siderale di sé).

Per Lacancheabbaianonmorde non esistono rapporti sessuali, bensì semplici apporti, supporti, riporti… #Fabulapostuma #5maggio #circolotennisAlbinea

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>