Casalgrande strike, centrata nuovamente la rotonda d’arte dell’archistar. Auto contro il Kuma-monumento, adesso bucato a metà (si chiama “Nuvola”, ma le lastre sono fisiche e cadono lo stesso, purtroppo). La notizia e le foto del crash rimbalzano su Facebook

Casalgrande strike, centrata nuovamente la rotonda d’arte dell’archistar. Auto contro il Kuma-monumento, adesso bucato a metà (si chiama “Nuvola”, ma le lastre sono fisiche e cadono lo stesso, purtroppo). La notizia e le foto del crash rimbalzano su Facebook


kengo
kuma
*****

IL PRECEDENTE INCIDENTE NEL MARZO 2013
CASALGRANDE – Lavori in corso sulla “Nuvola” di Kengo Kuma. Si stanno riparando, infatti, i danni al monumento dedicato al mondo della ceramica che è stato letteralmente “travolto” da un auto che è entrata all’interno della rotonda dove è stato eretto il monumento… Nei giorni scorsi un’auto è sfuggita al controllo del suo guidatore e ha tirato dritto sulla rotonda che si trova alle porte di Casalgrande, finendo quindi la sua corsa contro il monumento di ceramica che ha un telaio di acciaio danneggiando la parte iniziale e distruggendo numerose lastre che erano attaccate all’intelaiatura. La “Nuvola” o la “muraglia bianca” di Kengo Kuma è lunga più di 45 metri ed è un monumento di arte moderna inaugurato poco più di tre anni fa per festeggiare il cinquantenario della Casalgrande Padana. L’incidente è avvenuto alle 2,30 di un sabato mattina e solo per fortuna nessuno si è fatto male. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Casalgrande per effettuare tutti i rilievi di legge. Probabilmente una distrazione o un colpo di sonno del conducente sono all’origine dell’incidente che ha visto l’automobilista finire nella rotatoria che serve per regolare il traffico in entrata alla Casalgrande Padana. (Paolo Ruini - 6/3/2013, Gazzetta di Reggio)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>