L’Innamorato Boiardo a Scandiano? Preferiamo il Furioso Ariosto a Reggio

L’Innamorato Boiardo a Scandiano? Preferiamo il Furioso Ariosto a Reggio


"Angelica e Medoro" (Simone Peterzano, 1535-1599)

“Angelica e Medoro” (Simone Peterzano, 1535-1599)

L’amour fou di Orlando (prima Innamorato e poi Furioso: mai però curioso, di sicuro un po’ fuso) e l’amor fati di suo cugino e rivale in amore Rinaldo, col suo bel cavallo baio forte di tempra e chiamato Baiardo – che tra l’altro fa rima con Boiardo, tiè!

Quindi Angelica la bisbetica e Brad-amante l’altolocata (di cui scrive anche Calvino, poverino, nell’Inesistente), i cavalieri vicini e i paladini lontani, e gli inchini e i lecchini, o le gesta per vecchi e bambini e persino quell’Astolfo sulla luna fra i tanti stolti sulla terra (per non dire “astrunzi”: come Gano di Maganza, personaggio de tacco e de panza).

Non solo: con Ruggiero e con Medoro che si pigliano le donne, ippogrifi e già ingrifati, e insomma, buonanotte ai due cristiani, per la gioia dei pagani, sacripanti o rodomonti – e pure al vescovo Turpino o a Zerbino il principino.

loveForse è meglio l’ariosteo (ferrarese e in più reggiano) dello scandianese in Rocca: alle strofe del potente preferiamo il buon erede – al buon Conte il suo cantore, sì, lo scrivano cortigiano emilio-estense.

E’ per questo che siam pronti, non adesso ma tra un anno, finalmente a festeggiare il poeta Ludovico (molto fico e a tutto spiano) nella casa al Mauriziano. Morale della fabula: noi il “Love Festival” lo celebreremo nel 2016, 500° anniversario della pubblicazione della prima edizione (1516) dell’Orlando Fast & Furious. Amen.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>