Pianismi / Nuovo album in duo con Haden
Jarrett stasera a Roma (piano solo)
E Sakamoto rivela d’avere il cancro
Oggi al via Umbria Jazz 2014: Bollani suona il 14 e Hancock il 16. Duello virtuoso Camilo-Hiromi il 17

Pianismi / Nuovo album in duo con Haden
Jarrett stasera a Roma (piano solo)
E Sakamoto rivela d’avere il cancro
Oggi al via Umbria Jazz 2014: Bollani suona il 14 e Hancock il 16. Duello virtuoso Camilo-Hiromi il 17


jarrettA dieci anni di distanza dal suo primo e ultimo concerto in piano solo all’Auditorium Parco della Musica, Keith Jarrett ritorna a suonare per il pubblico romano stasera, venerdì 11 luglio (Sala Santa Cecilia, ore 19, piano solo). E’ la seconda e ultima esibizione italiana di Jarrett quest’anno: l’8 luglio ha infatti suonato al teatro La Fenice di Venezia.

Poche settimane fa è uscito il nuovo Last Dance, che offre nuova musica della magica session da cui era stato tratto (quattro anni fa) Jasmine, registrato nello studio di casa di Keith Jarrett. In questa nuova selezione di brani, Jarrett e il contrabbassista Charlie Haden ampliano i contorni del progetto includendo classici del jazz come “Round Midnight” di Thelonious Monk e “Dance Of The Infidels” di Bud Powell.

La copertina di "Last dance" (Ecm), nuovo album di Jarrett-Haden

L’album “Last dance” (Ecm), nuova prova di Jarrett-Haden

Anche questa volta ampio risalto è dato a canzoni sentimentali con magnifiche versioni di “ My Old Flame”, “My Ship”, “It Might As Well Be Spring”, “Everything Happens To Me”, “Every Time We Say Goodbye” in aggiunta a takes alternativi di “Where Can I Go Without You” e “Goodbye”. “Quando suoniamo insieme, è come quando due persone cantano” dice Jarrett del suo sodalizio con Haden. La sostanza dei brani è scandagliata in profondità attraverso le sfumature di significato di una melodia esplorata strumentalmente. Haden racconta: “Keith ascolta realmente ed io ascolto. E’ questo il segreto. Ascoltare”.

***

Ryuichi Sakamoto ha il cancro: «Cancello tutti gli impegni». Il compositore giapponese lo annuncia sul suo sito con una lettera. «Abbiate pazienza, tornerò»

sakamotoSi ritira dalle scene e lo annuncia sul web, con una lunga lettera dedicata ai suoi fan e ai collaboratori. Il grande compositore giapponese Ryuichi Sakamoto, che vive a New York, ha un cancro alla gola e cancella i suoi impegni. Sakamoto racconta tutto, con semplicità commovente, nel suo messaggio: tutto è nato da un semplice fastidio alla gola, dopo i controlli gli è stato diagnosticato un cancro della faringe.

«Sono profondamente dispiaciuto di causare notevoli disagi a così tante persone. Tuttavia, la prima ricchezza è la salute, e quindi questa è la mia amara decisione», scrive ancora il compositore della colonna sonora de L’ultimo imperatore e Il tè nel deserto. Sakamoto, 62 anni, aveva smesso di fumare anni fa, come spiega il Times nell’edizione giapponese, anche grazie all’agopuntura. Il primo impegno a venire cancellato è la sua partecipazione, come direttore, al Sapporo International Art festival. «Abbiate pazienza, prometto che tornerò. (Corriere della Sera)

***

umbria_jazz_14

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>