Asse Reggio-Roma – 3
Reggio stordita: a sinistra non si sa reagire

Asse Reggio-Roma – 3
Reggio stordita: a sinistra non si sa reagire


primo peloLa situazione è drammaticamente, grammaticamente (la sintassi dei malpancisti zoppica, specie sui social) e gastricamente seria. In aumento a Peggio Emilia i mugugni (sempre più sonori, al limite della flatulenza molesta) del Pd di sinistra all’indirizzo del governissimo, e in aumento pure la fronda anti-ministro, anche se – per soggezione o suggestione o suspicione – manca il coraggio di dirlo pubblicamente, dando finalmente il “la” a una corale jam “scission”.
Piccole arrampicate sugli specchi, qualche sottile distinguo, appelli teneroni e soffocati commenti su bacheche più o meno private o provate, molto provate da comprensibile frustrazione ideologica (ideale, logica).
Ma la musica deve cambiare: qualche pugile ex Ds ancora stordito dalle ultime performance non certo edificanti salga sul ring e suoni il gong, sennò non ci sarà ripresa alcuna e un po’ tutti si morirà democristiani senza ripassare dal via-vai di nomine.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>