Scoop! Le giornaliste del GdR glam: “Anche noi sul calendario!”. Ma il cenacolo avicolo fa marcia indietro: “Bella idea, però c’è poco tempo…”. Nuovi pio-pio croissant&cappuccio

Scoop! Le giornaliste del GdR glam: “Anche noi sul calendario!”. Ma il cenacolo avicolo fa marcia indietro: “Bella idea, però c’è poco tempo…”. Nuovi pio-pio croissant&cappuccio


La reazione della redazione rosa del Giornale di Reggio: Alice, Lisa e Anna rilanciano l'idea del calendario

C’E’ POSTA PER IL GALLETTO! “Ciao carissimo Cirissimo. Le galline, pur contente della proposta, declinano l’invito a partecipare al calendario… la perplessità deriva dal poco tempo per realizzarlo e/o darne una versione che convinca alla bontà della cosa. Non ci resta che continuare a cenettare… di più: ti vogliamo con noi a tavola! Baci”

Gineceo irriducibile / "Coazione" da Tiffany: il celebre 'poll'-club l'altro giorno s'è riunito di prima mattina

Belle, brave, impegnate e famose: insomma, donne pennute sempre piaciute. Le giornaliste pio-pio di Reggio (anche dette croniste coccodè, quelle che ai discorsi sullo spanking preferiscono i forum sullo stalking) si sono riunite un’altra volta a cena all’insegna del motto “chi non c’è ha torto”. Tradotto: pollaio avvisato, mezzo salvato.

All’incontro avicolo (non proprio un cenone Boorea) erano presenti stavolta anche alcuni colleghi da cortile, vale a dire galletti da desk, pavoni da ruota (di scorta), tacchini da “thanksgiving”, capponi da film e persino facoceri da sbarco. Poco male: il giorno dopo un tizio con molto sale in “zuppa” ha allungato il brodo (di gallina) lanciando l’idea di un calendario molto chicken e molto kitchen.

Un lunario molto sobrio e molto charity: una strenna natalizia per i fans e i lettori, da allegare ai bargigliosi giornali locali. Le modelle dell’aia dapprima sono state al gioco, accettando lusingate i termini della proposta… dopodiché hanno gentilmente reclinato il becco e declinato l’invito. “Grazie mille, davvero una bella idea, ma il tempo è poco… però ti vogliamo a cena”. Eureka! Il dado Knorr è tratto.

Mentre il patinato pollame si divideva in entusiaste e possibiliste, al blog gestito dall’ormonauta sono arrivate le prime adesioni esterne, condite con pepe e ironia. “Ma come, perché loro sì e noi no?”. Un guanto di sfida, tra goliardica provocazione e sana rivendicazione (del tipo: anche noi siamo giornaliste, anche noi siamo belle, brave, impegnate e famose).

Ebbene sì, la trovata del castigatissimo calendario è stata rilanciata in grande “ostile” dalle miss del Giornale di Reggio, di Telereggio, di Tuttoreggio, di Radioreggio e di Tantomegliotantopeggio, neonato web journal dal taglio molto pop e pochissimo “popp”. Che dire: una risposta casta al “culendario” di Melissa Casta(gnoli).

Non solo. Dai mattinali giudiziari apprendiamo che un 41enne impiegato di Cadelbosco Sopra, di cui i giornali scrivono nome e cognome, è stato assolto dall’accusa di diffamazione (non c’è reato): una sua collega (di cui i giornali tacciono nome e cognome: le famose pari “inopportunità”…) lo aveva denunciato per un fotomontaggio-parodia finito in un mini sexy-calendario stampato in una sola copia, per uso“interno”. Pollame che non ride…

(“Reggiospia”, Giornale di Reggio Settimanale – 3 dicembre)

AUTOIRONIA / Una bella "pollastrella" del clan avicolo prova alcune pose insieme a un'amica che scatta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>